Messaggio

Rifiuto di alcuni dossier REACH da ECHA

Il Ministro dell’Ambiente della Danimarca ha fatto sapere che l’ECHA si riserva il diritto di non assegnare un numero di registrazione al REACH a quelle compagnie che non forniscano un numero esaustivo e sufficiente di informazioni all’interno dei loro dossier.

Leggi tutto: Rifiuto di alcuni dossier REACH da ECHA

162 sostanze inserite nel REACH selezionate per ulteriori controlli

L’ECHA (Agenzia Europea per le Sostanze Chimiche) ha selezionato ben 162 sostanze, prelevate dai dossier relativi alla nuova normativa REACH, al fine di sottoporle ad ulteriori controlli che saranno condotti dagli organi preposti degli Stati aderenti al REACH stesso.

Leggi tutto: 162 sostanze inserite nel REACH selezionate per ulteriori controlli

Lo stato delle cose relativamente al CPL e al REACH

Nel 2018, l’anno prossimo, scadrà infine il termine ultimo per tutti i soggetti interessati per mettersi definitivamente in regola con gli adempimenti previsti all’interno del REACH, il nuovo regolamento europeo relativo alle sostanze chimiche, alla loro classificazione e alla loro movimentazione.

Leggi tutto: Lo stato delle cose relativamente al CPL e al REACH

Il REACH e gli scontrini

Il Regolamento REACH è stato creato al fine di dare una legge comunitaria che unifichi l’utilizzo e la classificazione delle sostanze chimiche. La finalità ultima è la tutela della sicurezza e della salute di tutti coloro i quali entrano in contatto con tali sostanze che ormai fanno parte della nostra vita quotidiana, anche se spesso non ce ne rendiamo nemmeno conto.

Leggi tutto: Il REACH e gli scontrini