Messaggio

Lo stato delle cose relativamente al CPL e al REACH

Nel 2018, l’anno prossimo, scadrà infine il termine ultimo per tutti i soggetti interessati per mettersi definitivamente in regola con gli adempimenti previsti all’interno del REACH, il nuovo regolamento europeo relativo alle sostanze chimiche, alla loro classificazione e alla loro movimentazione.

Leggi tutto: Lo stato delle cose relativamente al CPL e al REACH

Il REACH e gli scontrini

Il Regolamento REACH è stato creato al fine di dare una legge comunitaria che unifichi l’utilizzo e la classificazione delle sostanze chimiche. La finalità ultima è la tutela della sicurezza e della salute di tutti coloro i quali entrano in contatto con tali sostanze che ormai fanno parte della nostra vita quotidiana, anche se spesso non ce ne rendiamo nemmeno conto.

Leggi tutto: Il REACH e gli scontrini

Intervista a Celsino Govoni e Augusto di Bastiano

Celsino Govoni lavora presso il Dipartimento Sanità Pubblica della AUSL di Modena ed è stato uno dei principali promotori dell’applicazione della normativa europea REACH in Italia. Difatti è stato relatore in due importanti convegni, “REACH 2016. TU2016, REACH e CLP.

Leggi tutto: Intervista a Celsino Govoni e Augusto di Bastiano

Nuove polemiche sulle regole CPL

Man mano che si procede con il lavoro di adeguamento alla normativa REACH a livello europeo, emergono nuovi problemi che vengono sollevati dai vari enti coinvolti. Una delle polemiche più recenti è stata sollevata dalla International Molybdenum Association., che ha accusato l’ECHA (l’organo europeo preposto al controllo delle sostanze chimiche) di non star facendo abbastanza per rendere accessibile e chiaramente leggibile l'inventario di classificazione ed etichettatura delle sostanze chimiche (C&L).

Leggi tutto: Nuove polemiche sulle regole CPL