Messaggio

Master di II livello in normativa Reach

Ha ottenuto l'approvazione statale il bando pubblico, per curriculum e titoli di studio, per trenta posti per la partecipazione al master di II livello in Reach e legislazioni inerenti all'amministrazione dei prodotti chimici. Il corso Reach, da svolgere presso il Dipartimento di farmacologia dell'Università Federico II di Napoli, all'interno del biennio scolastico 2013 - 2014, è alla sua quarta riproposizione, e vanterà il supporto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero della Salute.

Il corso Reach ha l'obiettivo di costruire le fondamenta teoriche e pratiche della metodologia di conoscenza della Normativa del Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemicals, e dei prospetti italiani ed europei inerenti all'argomento. L'intento primo del programma del corso è, quindi, l'abilitazione professionale degli studenti del corso specialistico, e la fornitura agli stessi degli strumenti adeguati e aggiornati in materia di conoscenza del prospetto Reach, allargando il campo di ricerca delle future figure professionali alle competenze gestionali e tecnico scientifiche, e alle basi delle normative europee sulla trattazione dei prodotti chimici. Il titolo di studio conseguito in tal modo darà libero accesso alle seguenti strutture: istituti nazionali, impianti regionali ed Enti preposti, adibiti al controllo e all'adempimento del Protocollo Reach, con annessa procedura di valutazione inerente al settore chimico; organizzazioni adibite alla consultazione del regolamento normativo europeo; aziende che producono e commercializzano prodotti chimici a norma europea; gruppi nazionali importatori di prodotti chimici, surrogati o articoli analoghi; aziende che distribuiscono su suolo europeo ed extra-europeo sostanze chimiche e derivati. Il corso inizierà a maggio 2014 e terminerà a marzo 2015. Tutte le informazioni inerenti al programma di studio sono disponibili presso la piattaforma virtuale dell'Ateneo dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. La scadenza del concorso di selezione avverrà a marzo 2014. Il progetto vedrà la partecipazione di Nanotech, di Uniliver Italia Srl, della Stazione Sperimentale Pelli per l'Industria delle Materie Concianti e delle Pelli, di Pierrel Spa, dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, di Normachem Srl, dell'ISPRA, l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, del Dipartimento di Ambiente e inerente Prevenzione Primaria, del Centro Nazionale delle Sostanze Chimiche, dell'Istituto Superiore di Sanità, della Fondazione Salvatore Maugeri, di Flashpoint Srl, di Fiat Group Automobile Spa, di Federchimica, di Esseq Consulting, dell'Enea, l'Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l'Energia e lo sviluppo economico sostenibile, del Dipartimento di Scienze Mediche Preventive dell'Università Federico II di Napoli, del CHELAB, del Centro Antiveleni, di BITRON Industrie Spa, dell'ASL Na 1, dell'ARPAC, l'Agenzia Regionale per la prevenzione regionale e per la protezione ambientale della Campania, e dell'AIR Liquid. Il piano di studi sarà conforme ai decreti emessi dal Ministero della Salute e dal Miur, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, in rispetto della legge ministeriale del giugno 2010, inerente alle Normative Giuridiche in materia di chimica applicata all'ambiente, valutazione e prevenzione dei rischi di contagio, e relative applicazioni. Terminato il master, sarà indetta una prova finale, istituita allo scopo di accertare le capacità tecniche acquisite dallo studente durate il Corso Reach, con relativa valutazione, in cui rientrerà il conteggio delle prove sostenute durante l'anno accademico 2013 – 2014, e discussione orale finalizzata alla verifica delle competenze teoriche acquisite.