Messaggio

Webinair per la Roadmap Reach il 13 ottobre 2015

Proseguono gli appuntamenti di formazione e informazione relativi all’entrata in vigore del regolamento Reach (normativa europea su registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche), che diventerà effettivo entro il 2018.

Il prossimo 13 ottobre Echa (Agenzia europea delle sostanze chimiche) ed Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile), con la collaborazione del Ministero dello Sviluppo Economico, hanno pensato di organizzare un nuovo webinair, una sorta di teleconferenza attraverso la quale verranno forniti nuovi dettagli a tutti i soggetti coinvolti nell’adeguamento al regolamento Reach. Il titolo del webinair sarà “Regolamento Reach: il percorso della CSR/Roadmap come strumento di aiuto per le piccole e medie imprese in vista della registrazione del 2018″, e avrà luogo tra le ore 9:30 e le ore 12:00. L’altro ente che ha collaborato alla realizzazione di questo incontro è stato l’Helpdesk Reach, istituito appositamente per aiutare tutti coloro che hanno bisogno di essere informati circa le nuove normative da seguire in materia di manipolazione e movimentazione, nonché etichettatura e classificazione, di materie chimiche potenzialmente pericolose. Come fa intuire il titolo, i principali destinatari del webinair in oggetto saranno le piccole e medie imprese, che molto spesso ancora non hanno recepito il fatto di essere a loro volta coinvolte dalle novità che porterà il Reach. Nello specifico, verrà illustrata la CSR/Roadmap, che è un percorso, che si sta dipanando tra il 2013 e il 2018, voluto da Echa insieme ad altre organizzazioni del settore. La Roadmap ha lo scopo di illustrare i cosiddetti “scenari di esposizione” (exposure scenarios), ovvero tutte le possibili situazioni in cui imprese, lavoratori, utilizzatori finali, potrebbero venire in contatto con le materie chimiche. Il fine ultimo è sempre quello di garantire la massima sicurezza di tutti gli attori coinvolti nel processo di utilizzo e stoccaggio delle materie chimiche. La scaletta prevista per il webinair prevede che vengano trattati, nello specifico, i seguenti punti: verrà analizzata la CSR/Roadmap in quanto fondamentale strumento per la corretta trasmissione delle informazioni basilari; si parlerà nel dettaglio dell’utilizzo degli scenari di esposizione, da inserire all’interno delle schede di sicurezza. Verranno inoltre comunicate tutte le novità, e forniti molti consigli pratici. Si presenterà agli intervenuti un nuovo strumento informatico che la Echa ha messo a punto per aiutare nelle operazioni di valutazione della sicurezza chimica, il cosiddetto “Chesar” (CHEmical Safety Assessment and Reporting Tool). Infine, si illustrerà nel dettaglio la metodologia da utilizzare per lo sviluppo degli scenari di esposizione per le miscele. Le persone che saranno abilitate a partecipare al webinair del 13 ottobre potranno essere al massimo 200. La registrazione può essere effettuata attraverso il sito dell’Enea, compilando il form on line; altre informazioni si possono trovare sul sito dedicato al Reach appositamente realizzato dal Governo. Per tutti i rappresentati di piccole e medie imprese sarà un’importante occasione non solo di recepire tante informazioni utili, al fine di non farsi cogliere impreparati dall’entrata in vigore del Reach; ma soprattutto ci sarà anche un’opportunità in più. Infatti, quanti riusciranno a prendere parte al webinair avranno anche la possibilità di inviare le proprie domande, dubbi e quesiti, in forma scritta, attraverso la piattaforma telematica appositamente dedicata. Il responsabile dell’incontro sarà Roberto Carletti. L’iniziativa è stata organizzata da Enea e dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), al fine di garantire un ulteriore all’opera portata avanti dall’Helpdesk Reach.